I circuiti ausiliari

162

I circuiti ausiliari e l’intercom

Circuiti ausiliari e di servizio
Un’altra serie di circuiti ausiliari, non compresa all’interno del mixer, é costituita dagli ascolti. Gli ascolti in cuffia sono destinati al personale che opera direttamente sul set di ripresa e che devono avere le mani libere. Cuore di questa parte dell’impianto é il circuito intercom che provvede a gestire tutte le comunicazioni tra i vari ambienti di una regia televisiva e, inoltre, a inoltrare verso le cuffie dei cronisti il programma interrotto, all’occorrenza, dalle comunicazioni di servizio provenienti dal regista o da uno studio centrale di coordinamento. L’intercom può essere programmato in vario modo a seconda delle esigenze di comunicazione che di volta in volta si presentano, e le comunicazioni stesse si possono dividere in due categorie: quelle in cui si ha una connessione stabile e quelle attivate solo momentaneamente quando se ne presenti la necessità. La tabella sotto indicata riassume l’utilizzo tipico dei vari circuiti che compongono un intercom.
ASCOLTO IN CUFFIA ESERCIZIO CONTINUO ORDINI OPERATIVI
Cronista Programma Regista e audio
Microfonista Programma Audio
Assistente di studio Regista e Assistente Programma
Cameramen Regista e Assistente Tecnico video
Elettricisti Regista Direttore luci
Personale di studio Regista e Assistente Audio
Mixer video Regista e Assistente Tecnico video